giovedì 13 luglio 2017

Primo Carnera

La montagna che cammina, il gigante buono”… È così che venne soprannominato il pugile Primo Carnera, uomo imponente e atleta leggendario scomparso proprio 50 anni fa. Un esempio di bontà d’animo e inesauribile impegno, cresciuto in un contesto di povertà per raggiungere una carriera di successo nel mondo dello sport e del cinema.

Ci piace immaginare che tra Carnera e Breda si possano trovare delle affinità.

Era nato a Sequals, Primo Carnera. Proprio dove si trova la sede di  Breda.

Egli fu primo - di nome e di fatto - pugile italiano a conquistare il titolo mondiale dei pesi massimi. A Breda va il primato dell’introduzione dei portoni sezionali nel mercato italiano.

Carnera aveva una eccezionale forza fisica; i portoni Breda sono sinonimo di solidità e sicurezza.

Primo si distinse nel pugilato, nella lotta, nel cinema e aveva una inesauribile voglia di progredire. Breda è sempre impegnata nel progetto di soluzioni di chiusura innovative, efficaci e sicure.

È un personaggio di cui ci sentiamo orgogliosi e per questo sosteniamo il Trofeo Carnera, di cui domani avrà inizio la trentaduesima edizione.

Un’iniziativa per celebrare lo sport e l’impegno di ogni uomo. L’impegno che porta sempre a grandi imprese.




Nessun commento:

Posta un commento

Lascia le tue domande e le tue opinioni!
Ricorda di usare un linguaggio non volgare, e che sei responsabile di ciò che scrivi!