giovedì 22 dicembre 2016

Per Natale, i rivenditori Breda ci hanno messo la faccia





Durante tutto l’anno, attraverso questo blog, con i social e con tantissime azioni di marketing, Breda si racconta. Fa scoprire a tutta l’Italia la sua identità e i suoi portoni, la storia, le innovazioni e l’impegno di tutti i collaboratori, grazie al quale siamo oggi tra le prime aziende d’Italia nel nostro settore. 
Oggi, però, saranno i rivenditori Breda a dirvi chi siamo. Durante l’ultimo meeting che si è svolto la scorsa settimana in uno stimolante clima di positività e tanta voglia di crescere assieme, ai nostri preziosi alleati sparsi in tutta l’Italia abbiamo chiesto di esprimere la loro opinione. La trovate in questo divertente video in cui abbiamo raccolto il loro pensiero, parole che ci hanno fatto emozionare e per le quali siamo riconoscenti a ognuno di loro. Così come siamo orgogliosi per il lavoro che svolgono quotidianamente per noi. 

Grazie a tutti: a chi appare in video ma anche ai più timidi. Siamo proprio una bella squadra! Buon Natale 



giovedì 15 dicembre 2016

Breda ieri, oggi e domani

Domani. Eh sì, per Breda domani è un giorno importante perché accoglieremo i nostri rivenditori italiani che, con l’entusiasmo e la grinta che li contraddistingue, parteciperanno all’annuale convention. Un’occasione davvero speciale per potersi confrontare e per aggiornare la forza vendita su quello che Breda ha progettato per il futuro.

Ma non esiste alcun futuro, senza un passato. Ed è proprio del passato che parleremo e delle innovazioni che Breda, in trent’anni di attività, ha introdotto in modo sempre pionieristico, fino a conquistare il suo posto di leader nel mercato italiano. Un passato di successi che ci ha permesso di essere qui, di vivere il presente. Un presente fatto di tante novità, frutto dell’evoluzione dei progetti nati ieri e per i quali Breda ha già ideato e pianificato il domani.

Perché con Breda, il futuro è alle porte, anzi... ai portoni.







mercoledì 7 dicembre 2016

Sono arrivati i nuovi post-it e la BredAgenda 2017!

È proprio il caso di dirlo: non è Natale senza la BredAgenda e i comodissimi post-it con segnapagina.
E infatti eccoci qua, puntuali e orgogliosi dei nostri nuovi gadget, sempre apprezzati e ambiti dal popolo della rete.



Come sempre, aggiudicarseli è facile e divertente. Basta partecipare ai nostri contest on line!
Ogni giorno, sulla pagina Facebook Breda pubblichiamo la foto di un portone della nostra collezione. I portoni sono suddivisi in quattro gruppi: residenziale, industriale, legno e Le Perle e per ogni gruppo, ci sarà un modello vincitore.

Sarete voi, con i vostri like e i vostri commenti a eleggere il portone più bello. E tra i votanti, saranno estratti quattro fortunati che riceveranno il nostro kit promozionale con l’agenda, i post-it e altri utilissimi gadget.

Questa settimana è il turno di Cupis, il portone sezionale che dove la forza dell’acciaio è unita al calore del legno!

Che dire allora, cliccate, commentate, condividete, sbizzarritevi: i nostri gadget vi aspettano!




giovedì 1 dicembre 2016

Detrazioni fiscali, ultima chiamata!

Oggi è il primo dicembre: mancano 25 giorni a Natale. Però, per quanto questa festa resti sempre una delle più belle e sentite dell’anno, non è del Natale che desideriamo parlarvi oggi.

Oggi vogliamo interessarci del 31 dicembre. No, non di San Silvestro, del cenone di Capodanno, dei festeggiamenti e dei brindisi con la famiglia e gli amici.

Il 31 dicembre è ovviamente tutto ciò, ma è anche l’ultima data utile per approfittare delle detrazioni fiscali del 50 e del 65 per cento previste dal Governo per gli interventi di sostituzione o installazione di nuove chiusure per il garage.

E allora perché non concedersi un portone Breda e scegliere tra una gamma in grado di soddisfare qualsiasi gusto ed esigenza, assicurandosi la tecnologia più avanzata e facilissima da usare, la qualità, la produzione e il design completamente made in Italy?



Come?
È davvero facile. Sulle ristrutturazioni edilizie, ad esempio, si può ottenere la detrazione del 50 per cento per sostituire il portone per il box auto, purché l’intervento avvenga su parti comuni. Se invece lo spazio è privato si può effettuare un miglioramento qualitativo della chiusura e, ad esempio, installarne una elettrificata o coibentata in maniera più efficace. 
Invece, se l’intervento migliora il rendimento energetico ed è applicabile a tutte le ristrutturazioni e riqualificazioni nelle quali è presente un impianto di riscaldamento del locale, si può addirittura ottenere uno sgravio del 65 per cento.


Certo, potremmo sperare che l’opportunità si ripresenti anche l’anno prossimo e nel frattempo goderci l’attesa del Natale ma, in fondo, perché rischiare? Meglio approfittarne subito!

Approfondimenti:
Detrazioni Fiscali