lunedì 1 agosto 2016

1986, un anno speciale

A guardarlo bene, il 1986 è stato un anno davvero speciale.

È iniziato con l’ingresso di Spagna e Portogallo nella Comunità Europea, il primo gennaio.
Ha portato fortuna a Eros Ramazzotti, che a febbraio ha vinto il festival di Sanremo con la canzone Adesso tu.
Ha visto nascere, a marzo, Stefani Joanne Angelina Germanotta, l’eclettica e dirompente Lady Gaga.
Ad aprile ha regalato all’Italia una nuova parola e un nuovo modo di comunicare, leggere, trasmettere e cercare informazioni: internet.
Ci ha fatti emozionare con Top Gun, il film uscito a maggio che rese famoso in tutto il mondo Tom Cruise.
È stato l’anno del Campionato Mondiale di Calcio in Messico, vinto a giugno dall’Argentina con un memorabile 3 a 2 contro la Germania Ovest.
Chi ama la musica rock, non potrà dimenticare l’ultimo Magic Tour dei leggendari Queen dal quale a luglio venne tratto l’album Live at Wembley '86.
Chi invece è appassionato di fumetti, lo ricorderà come l’anno di Dylan Dog. “L'alba dei morti viventi” è il primo numero, uscito a settembre.
Ma è stato un anno indimenticabile anche per la Formula 1 e per Alain Prost che a ottobre, in Argentina, vinse l’ultima gara e di conseguenza il Mondiale.
E sempre parlando di imprese sportive, che dire di Mike Tyson, una vera forza della natura che, a soli vent’anni, a novembre, divenne il più giovane campione mondiale nella storia dei pesi massimi.
Dicembre ha consacrato Rita Levi Montalcini come una delle più brillanti menti a livello mondiale, premio Nobel per la medicina.


E ad agosto, precisamente il primo agosto come oggi, trent’anni fa, mentre l’Italia si preparava alle vacanze, iniziava la nostra storia
Una storia di design, ricerca, innovazione, tecnologia e sicurezza
Una storia che prosegue e che costruiamo ogni giorno, assieme ai nostri collaboratori, rivenditori e clienti, il nostro inestimabile patrimonio.











Cento di questi giorni, Breda!

P.S. Vi aspettiamo tutti sulla nostra pagina Facebook per partecipare al #Breda30Contest !





SalvaSalva

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia le tue domande e le tue opinioni!
Ricorda di usare un linguaggio non volgare, e che sei responsabile di ciò che scrivi!