lunedì 17 dicembre 2012

[Rivenditori Breda, uomini affidabili!] - Atres, chiusure Breda a Caronno Pertusella (VA)

Claudio Dones, socio fondatore di Atres Srl assieme a Paolo Brambilla, risponde a Breda is... Blog! raccontando lo spirito e la strategia con cui la sua azienda opera sul mercato al fianco di Breda.

“I MIEI PRIMI DIECI ANNI”
11 dicembre 2002 - 11 dicembre 2012: cosa significa per Atres celebrare oggi i dieci anni di attività?
Aver raggiunto questo traguardo è certamente sinonimo di grande gioia soprattutto per la volontà costante di rinnovarci che abbiamo saputo mantenere nel tempo, seppur fra mille difficoltà. Operiamo dal 2002 coprendo territorialmente la zona del milanese e storicamente il nostro core business è sempre stato rivolto al settore delle chiusure industriali, tanto che il rapporto che ci lega a Breda in questo ambito va avanti da quasi cinque anni. Il vero momento di svolta per Atres è tuttavia molto più fresco e recente, tanto che risale a pochi mesi fa...


Si riferisce all'inaugurazione del vostro nuovo showroom?
Sì e no, nel senso che l'apertura del polo espositivo non è che la concretizzazione di una serie di ragionamenti che hanno portato alla nascita della nuova divisione aziendale Atres Living. Si tratta di un ramo d'azienda che si rivolge nello specifico al cliente privato e riguarda il settore residenziale. In questo nostro nuovo progetto abbiamo voluto selezionare le aziende produttrici di porte, finestre e serramenti che rispondessero a requisiti di alta qualità e credibilità del marchio sul territorio nazionale: per questo abbiamo scelto anche le soluzioni sezionali per garage di Breda, che nel nostro Paese non hanno competitor dello stesso livello.

Un bel coraggio investire in questo momento storico...
Le strade erano due: ridurre drasticamente o raddoppiare. Mi spiego meglio: oggi il mercato immobiliare è caratterizzato da un drastico calo di nuove costruzioni, tanto che nel settore industriale siamo stati investiti noi stessi da un calo di nuove commesse. Nel 2012 in Italia abbiamo però assistito allo storico superamento delle ristrutturazioni rispetto alle nuove costruzioni, e di conseguenza per la nostra attività si è aperto uno spiraglio importante nel settore residenziale, dal momento che i serramenti, e nello specifico i portoni sezionali, rappresentano i prodotti più gettonati nelle attività di recupero e abbellimento di fabbricati esistenti.

E da qui la scelta di focalizzarvi sul mercato residenziale.
Certo. Abbiamo inaugurato solo quattro mesi fa uno showroom di circa 700 metri quadri di superficie situato in una zona strategica, con un passaggio medio annuo di ben 11 milioni di auto. La nostra esposizione presenta prodotti di fascia medio-alta che si rivolgono a una tipologia di cliente che non ha risentito in maniera così forte della crisi, e a testimoniare la correttezza della strada che abbiamo intrapreso è il fatto che vendiamo in una percentuale nettamente maggiore prodotti di prezzo e qualità medio-alta rispetto ai prodotti cosiddetti di “primo prezzo”. In questo senso, anche la scelta di puntare sulle soluzioni Breda si sta rivelando azzeccata: prodotti di grande qualità a un prezzo che amo definire “democratico”.

www.atresliving.it
atres.bredasys.com


Intervista di Luca Drigani

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia le tue domande e le tue opinioni!
Ricorda di usare un linguaggio non volgare, e che sei responsabile di ciò che scrivi!