lunedì 10 dicembre 2012

L'evoluzione della specie - Com'è cambiato bredasys.com dal 2010 ad oggi

Un triennio è passato, e nel mondo di cose ne sono cambiate molte! I cambiamenti a tutti i livelli, possono essere soft o avvenire in maniera radicale, drastica!

Solitamente le cose che funzionano, non vengono "abbattute" in vista di una ricostruzione, ma si possono riammodernare in maniera dolce, quasi invisibile.
Squadra che vince non si cambia, recita un motto sportivo. Invece, direi io, squadra che vince... si rinnova!

Questo è il volto di bredasys.com per come si presentava nel 2010, tre anni fa.


C'erano molti contenuti in Flash (non compatibili con i dispositivi mobili), le news scorrevoli (che su qualche browser facevano fatica), le 3 news fisse erano più disordinate... ed era una pagina pensata per essere visualizzata intera sullo schermo, un modo molto "old style" di fare web.

In questi giorni di fine 2012 abbiamo pubblicato il restyling, come dicevamo prima l'evoluzione della specie!


Il Flash, ove non visualizzabile, viene sostituito da immagini statiche, le news (oltre ad essere graficamente più moderne) presentano ora la barra di scorrimento, le 3 news fisse sono omogenee tra loro, la barra del menù superiore è stata modificata e... il sito ora ha le sembianze di un portale, è più profondo, con una veste grafica che riveste il nostro video del momento!

A vederli così, la versione 2010 e quella fine 2012 sono abbastanza diverse, ma abbiamo il piacere di mostrarvi alcune fasi intermedie che hanno accompagnato questo graduale miglioramento. A voi lo slideshow su Flickr.

                                                  L'evoluzione della HomePage di Bredasys.com

Cosa ne pensate? Avremmo dovuto essere più drastici oppure abbiamo fatto bene ad "accompagnare" i nostri visitatori in maniera così graduale?

Vi aspettiamo su www.bredasys.com !


Luca
Breda Portoni Sezionali

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia le tue domande e le tue opinioni!
Ricorda di usare un linguaggio non volgare, e che sei responsabile di ciò che scrivi!