giovedì 26 gennaio 2012

Sapete come effettuare la pulizia dei vostri portoni?

Una domanda che spesso ci viene posta, in fase di post-vendita, è come affrontare al meglio una pratica all'apparenza semplice, ma in verità molto importante per la cura dei vostri (e nostri!) portoni: la pulizia!

Usare prodotti non adatti, infatti, può causare spiacevoli effetti all'estetica della porta ed in queste poche righe cercheremo di illustrarvi i modi migliori per salvaguardare e mantenere inalterata nel tempo la bellezza dei portoni da garage Breda.



Nel caso di portoni in acciaio, ad esempio il classico Sirio, l'elegante Persus o le chiusure industriali, il miglior sistema di pulizia è rappresentato dall'utilizzo di acqua e sapone neutro, in combinazione a panni puliti e non abrasivi.

Nei portoni in Similegno Cupis e Venus, per garantire una durata nel tempo della brillantezza della pellicola effetto legno, consigliamo l'utilizzo di sola acqua, al limite calda in caso di sporco ostinato, ed i soliti panni non abrasivi.

IMPORTANTE: Non utilizzate alcool!

Nel caso dei portoni in legno, siano essi Wood Line o Pegaso, in aggiunta alla pulizia con acqua e detergente neutro, il manto del portone andrebbe passato con un panno morbido utilizzando un ritonificante all'acqua tipo REMMERS o SAIERLAC.

Questa operazione andrebbe effettuata due volte all'anno, specialmente nel caso il portone rimanga esposto alle intemperie.

Infine, per quanto riguarda le parti vetrate del portone, siano esse "sezioni VISA" od oblò, evitate con sempre l'utilizzo di panni abrasivi ed utilizzate l'abbinata acqua e detergente neutro. In caso di sporco persistente, anche in questo caso, utilizzate acqua calda.

Bene, adesso andate tutti a pulire le vostre porte Breda e fateci vedere i risultati con una bella foto!


Luca

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia le tue domande e le tue opinioni!
Ricorda di usare un linguaggio non volgare, e che sei responsabile di ciò che scrivi!