giovedì 9 novembre 2017

Bentornati a casa

Da adesso e per qualche mese, imbattersi in una notte buia e tempestosa non è poi così improbabile. Strade deserte, pioggia fitta e volete solo arrivare a casa al più presto.

Anche se poi scendere dall’auto e aprire il portone del box auto richiede un ulteriore atto di coraggio. Non siamo poi così lontani dalla verità: anche per i cuori impavidi e quelli che nulla li scalfisce, essere in balia delle intemperie, mentre si cercano chiavi e serratura, è un’autentica seccatura.

Per fortuna c’è Breda, che ama il comfort e propone radiocomandi che risolvono brillantemente il problema aprendo il portone dall’abitacolo dell’auto. Comodità, ma anche sicurezza e funzionalità, grazie alla tecnologia installata che impedisce ogni tentativo di clonazione del segnale, con il codice che varia ad ogni utilizzo. Inoltre, è possibile associare più elementi allo stesso dispositivo: portone, cancello, sistema d’allarme e persino impianti di illuminazione.




A chi poi cerca la massima comodità, Breda dedica Rilevatore, il radar che aziona l’apertura del portone quando percepisce un movimento all’interno del box auto!

Ricapitolando: ricordiamoci sempre di essere prudenti quando guidiamo. Al resto ci pensa Breda, che fa aprire il portone con un semplice tocco. Bentornati a casa.


Approfondimenti:
Automazioni Breda




venerdì 3 novembre 2017

C’è un portone Breda per ogni esigenza

Lo sapevate che le dimensioni dei vani dei box auto non seguono uno standard? È un fatto curioso che può dipendere da diversi fattori: la struttura dell’edificio, l’epoca in cui è stato costruito o anche la sua originale destinazione d’uso.  E se pensate che questo possa rappresentare un problema nella scelta della chiusura per il vostro box auto, con Breda, potete stare tranquilli.  

Breda realizza i propri portoni sezionali interamente su misura, analizzando le singole esigenze e fornendo sempre la soluzione perfetta per dimensioni, funzionalità e sicurezza.  Il risultato è che i portoni sezionali Breda possono essere installati dappertutto. I box ricavati in vecchi edifici, ad esempio, molto spesso presentano soffitti bassi o addirittura pareti inclinate; due condizioni che scoraggerebbero chiunque, ma non il reparto Ricerca & Sviluppo di Breda, che per questo tipo di necessità ha ideato Phenix, il portone sezionale laterale



Phenix è dotato di uno speciale sistema di scorrimento orizzontale a parete che lo rende la soluzione ideale per vani di dimensioni ridotte. Pensate che la sua installazione può avvenire in soli 7 centimetri di spazio. Incredibile, vero?

In più, come tutta la gamma Breda, anche Phenix permette moltissime personalizzazioni: oblò e sezioni vetrate per impreziosirne l’estetica, e tantissimi optional per avere funzionalità e sicurezza sempre al top.  Dal telecomando al lettore di impronte digitali, dalle motorizzazioni SLB alla serratura motorizzata: tutto è studiato nel minimo dettaglio per offrire una soluzione bella e intelligente.


giovedì 26 ottobre 2017

La pubblicità sessista offende tutti

Parlando di rappresentazione femminile dell’ambito mediatico, ci si imbatte spesso in un terreno minato; l’immagine che viene veicolata dai media è un argomento sempre attuale, che solleva opinioni anche molto contrastanti. 

Proprio ieri, il settimanale l’Espresso è tornato sull’argomento e stimolato una nostra riflessione. Il concetto è molto chiaro: gli spot sessisti offendono tutti, non solo le donne.  Rilevazioni Onu dimostrano come, nei media italiani, la donna venga troppo spesso associata a una figura subordinata, a tematiche sessuali o ad uno stereotipo di genere totalmente lontano dal ruolo effettivo che oggi rivestono nella società.

Basti solo pensare che, l’anno scorso, le imprese femminili sono cresciute più della media nazionale; ad oggi sono circa 1,7 milioni le attività guidate da donne, il 46% delle quali non ha ancora compiuto 40 anni.

Scontato affermare che loro, per prime, non si rispecchiano nell’immagine di donna che viene passata da certe pubblicità. Meno scontato, ma fondamentale, dire che moltissimi uomini condividono lo stesso punto di vista e desiderano un autentico cambiamento.


Approfondimento:
Articolo de l'Espresso



giovedì 19 ottobre 2017

Far del bene, ci fa bene!

Si sa che le buone azioni si fanno in silenzio. A volte, però, la soddisfazione è così grande che viene voglia di condividerla.

Ed è un po’ quello che è capitato anche a noi di Breda. Siete curiosi di sapere che cosa abbiamo fatto?
Semplice, tutto è nato quando abbiamo deciso di rinnovare il parco tecnologico della nostra azienda perché, come sapete, per Breda è fondamentale disporre di attrezzature e software di ultima generazione.

Ma dei computer precedenti che si fa? Si tratta di PC che, tra l'altro, non erano affatto obsoleti.
Rottamarli?
Venderli?
Dimenticarli in fondo a un magazzino?
Proprio no.

La risposta giusta è stata quella di regalarli a chi poteva farne buon uso.
E così, ci siamo messi in contatto con enti e scuole della nostra zona per individuare quelli che necessitavano di un nuovo (o quasi) pc.

In pochi giorni, abbiamo fatto felici tante organizzazioni di Sequals, Solimbergo e Vajont, località vicine alla nostra sede. Anche le scuole frequentate dai figli dei nostri collaboratori hanno potuto beneficiare dell’iniziativa, tanto che gli alunni degli istituti comprensivi che raggruppano le scuole di Sequals, Vajont, Montereale, Travesio, Pinzano, Lestans, Meduno, Arba, Fanna, Cavasso e Sedegliano studiano sui pc con i quali hanno lavorato mamma e papà.

A volte, basta fermarsi a pensare e guardarsi un po’ attorno, vero?



giovedì 5 ottobre 2017

Cupis di Breda, full optional, very beautiful

Com’è la casa dei vostri sogni? Difficile mettere tutti d’accordo con questa domanda: c’è chi sogna una villa isolata e in mezzo al verde, chi ambisce a un attico in centro città, chi vorrebbe il pavimento di caldo legno e chi invece ama la lucentezza del marmo. Su una cosa, però, siamo sempre tutti d’accordo quando si parla della nostra casa: la sicurezza

Un aspetto sul quale Breda non si scende mai a compromessi.

Lo conferma questo modello Cupis installato in provincia di Ferrara da Dynamic System, rivenditore Breda della zona che, seguendo le richieste del cliente, ha installato un portone sezionale full optional e… very beautiful!



A questo Cupis, infatti, non manca proprio nulla: la robustezza è data dall’acciaio, materiale solido per eccellenza con cui il portone è realizzato, mentre l’estetica raffinata è affidata alla nuovissima finitura Simil Legno Ultra Touch, eleganza allo stato puro che, in più, resiste al tempo e agli eventi atmosferici grazie al nuovo trattamento di bellezza e resistenza che Breda ha messo a punto per i suoi portoni.


Ma non finisce qui. Questo Cupis è un vero e proprio gioiellino anche dal punto di vista tecnologico. Esso, infatti, è dotato della nuova motorizzazione SLB, arricchita con i più innovativi plug-in che ne accrescono sicurezza ed efficacia. Come Lock, il blocco magnetico antieffrazione che blocca il portone con una forza pari a 300 kg e Buzzer, l’allarme che emette un segnale acustico quando capta un tentativo effrazione. E la sera? Niente paura: c’è Relais, che permette di collegare accessori come le lampade sia interne, sia esterne.


Inoltre, siccome il reparto Ricerca&Sviluppo Breda è sempre in movimento con nuove soluzioni, tutti gli accessori sono Plug and Play, ovvero totalmente indipendenti tra loro, perciò possono essere implementati o potenziati in qualsiasi momento, con il minimo sforzo.


Approfondimenti:
Portone sezionale Cupis
Automazioni & Sicurezza




Scheda DYNAMIC SYSTEM
Sede Principale di Ferrara
Indirizzo: Via Caselli, 13/c - 44100 Ferrara (FE)
Telefono: 0532.713944

giovedì 28 settembre 2017

Breda, sicurezza in Technicolor

Con i portoni sezionali Breda, stile e originalità vanno di pari passo con la totale sicurezza. Ne è prova questa recente fornitura a cura di RGB, riferimento storico di Breda per la Campania, per la realizzazione di un garage multipiano situato in Largo Vincenzo Pallotti, in un quartiere residenziale di Napoli.




Ben 38 box auto di dimensioni diverse tra loro, più un portone maxi da istallare all’ingresso dell’ascensore montauto, per una struttura di tre piani interrati. La richiesta del committente si è rivelata fin da subito fuori dall’ordinario non solo per il numero elevato e la varietà dei portoni forniti, ma anche per la scelta cromatica: arancione per il primo piano interrato, blu elettrico per il secondo, verde smeraldo per il terzo. Un’intuizione del committente, dottor Salvatore Andrea Spinelli, che ha osato con l’adozione di colori vivaci per rendere speciale una rimessa per auto.




Per esaltare la verniciatura, lavorazione fuori standard a cura di Breda, RGB ha orientato il cliente verso l’essenzialità del design del modello Persus di Breda, nella versione con sezioni Visa con doppio pannello dotato di griglie di aerazione, accorgimento che garantisce l’ottimale ricircolo dell’aria all’interno dei box.

Per sfruttare al massimo lo spazio di ogni vano, i portoni sono stati installati direttamente sulle colonne portanti della struttura la cui distanza non uniforme tra esse ha determinato le dimensioni in larghezza di ogni portone.

E laddove le condizioni di montaggio si sono rivelate a dir poco estreme, sono entrati in gioco tre modelli Ibis di Breda, il portone dallo speciale sistema di apertura laterale, che si muove parallelamente alla parete in uno spazio minimo, grazie alle ruote a terra e alla guida superiore.



Stile, esclusività, solidità ma anche grande facilità d’utilizzo. Infatti, tutti i portoni sono dotati dei nuovi motori a traino SLB, che garantiscono la massima efficienza e un’eccezionale sicurezza antieffrazione.

Ed accogliervi all’ingresso della rimessa, troverete un altro capolavoro di casa Breda, questa volta proposto in un raffinato tono di grigio RAL 7016 che si inserisce perfettamente nel contesto urbano degli eleganti palazzi del capoluogo partenopeo.


Approfondimenti:
Portone sezionale Persus
Portone scorrevole Ibis



Scheda RGB
Via Ponte Della Maddalena, 119 - 80142 Napoli (NA)
Telefono: 081.288584



giovedì 21 settembre 2017

Sirio di Breda, partner perfetto per ogni attività

Per le strutture e le attrezzature che serviranno per il proprio lavoro, quando si avvia una nuova attività, si sceglie sempre il meglio. Un gesto propiziatorio, ma soprattutto un atto compiuto con la volontà di “partire alla grande” e di distinguersi subito sul mercato. 

E questa autofficina di prossima apertura situata a Madignano, in provincia di Cremona, di ottime scelte ne ha fatte ben quattro. Ci riferiamo ai portoni sezionali Siro di Breda dotati dei nuovi motori Soon, forniti e installati da Clast srl, il nostro fidato rivenditore lombardo. 




Anche in questa occasione, uno dei modelli più conosciuti e richiesti di Breda ha dato prova della sua insuperabile versatilità, unita a eleganza e stile.  

Seguendo la pendenza del tetto dell’edificio, lo scorrimento è inclinato. Un accorgimento che ha consentito di ottimizzare lo spazio a disposizione. Per il passaggio veloce di persone e di mezzi a due ruote, uno dei quattro portoni è dotato della comodissima porta pedonale a soglia ribassata.




Inoltre, per la massima sicurezza delle automobili, autentiche protagoniste di questa nuova impresa, tutti i portoni dispongono di fotocellule che bloccano il portone in caso di transito durante la chiusura.
Tutto studiato nei minimi dettagli per iniziare al meglio una nuova avventura.



Approfondimenti:
Portone sezionale Sirio


Scheda CLAST
Via Soncino, 5 - 26017 Trescore cremasco (CR)
Telefono: 0373.290137

giovedì 14 settembre 2017

Con Breda è sempre un buongiorno

Buongiorno a chi è tornato al lavoro, ma sta già contando i giorni che mancano alle prossime ferie e a chi è ancora in vacanza e si gode l’ultimo frizzante sole di fine estate.

Buongiorno a chi cerca un impiego, con l’augurio che possa trovarlo presto, e a chi si gode la pensione e a lavorare non ci pensa più.

Buongiorno ai bagnini che pian piano ritirano lettini e ombrelloni perché l’estate sta per finire, e a chi sta iniziando la vendemmia per produrre buon vino, eccellenza della nostra bella regione.

Buongiorno a chi è tornato a scuola e la mattina fa i capricci per uscire dal letto (forza, pigroni!), e a chi sta preparando un esame all’università e si sta costruendo un futuro.

Buongiorno alle mamme e ai papà, che si sono commossi accompagnando i loro bimbi al primo giorno di scuola e anche ai nonni che finalmente possono godersi un po’ di relax senza i nipotini che corrono per casa.

Buongiorno ai metereopatici che in questi giorni di tempo ballerino si svegliano sempre un po’ malinconici.

Buongiorno a chi si è iscritto in palestra ma in cuor suo sa che abbandonerà dopo la prima settimana e anche a chi si è messo a dieta, pensando già alla prossima prova costume.

Buongiorno ai nostri rivenditori, professionisti esperti capaci di soddisfare sempre le esigenze dei nostri clienti e ai nostri fornitori, insostituibili partner con i quali affrontare le sfide di ogni giorno.

E buongiorno a noi di Breda che siamo tornati al lavoro che amiamo e che ogni giorno ci dà grandi soddisfazioni.




martedì 1 agosto 2017

[Edizione straordinaria] Buon compleanno, Breda

1 agosto 1986. Trentun anni fa, tutta l’Italia si prepara ad andare in vacanza e tutte le aziende chiudono i battenti, per il consueto periodo di riposo estivo.

Tutte tranne una. Una start up, come si direbbe al giorno d’oggi. Stiamo parlando di noi, di Breda, che alzava per la prima volta la serranda o, meglio, apriva il portone.

Che fosse una voce fuori dal coro, Breda lo ha dimostrato fin da subito, avviando l’attività quando tutti chiudevano per ferie ma anche introducendo, per prima sul mercato italiano, il portone sezionale. Un prodotto eccezionale per funzionalità, sicurezza ed estetica, che ancora oggi è la nostra punta di diamante.



Ma le peculiarità di Breda non finiscono qui e nel corso di questi trentun anni non sono mancate le occasioni mantenersi sempre un passo avanti e per diventare un punto di riferimento nel settore delle chiusure per box auto. Design sempre al passo con le tendenze, utilizzo di materiali inediti, introduzione di tecnologie all’avanguardia. Sempre di più e sempre meglio. La capacità di sperimentare e di innovare di Breda è inesauribile, proprio come l’energia dei giovani. Un’energia che a Breda non manca mai, che ci fa sentire sempre giovani, con tanta voglia di crescere. 

E una storia di successo, non può che continuare. Dal 21 agosto però, perché ci prendiamo un po’ di vacanza. Cento di questi giorni, Breda.




giovedì 27 luglio 2017

L'estate sta... iniziando!



Anche per quest'anno si avvicina il momento di prenderci qualche giorno di vacanza per ricaricare le batterie, in vista di un settembre che sarà carico di novità (spoiler alert)!

L'azienda chiuderà per ferie a partire da lunedì 7 e riaprirà i battenti lunedì 21 agosto, mentre sui nostri canali social, la pagina Facebook, l'account Twitter e quello Instagramsaremo attivi anche da sotto l'ombrellone 🏖.

Buone vacanze anche a voi da Breda!